Buon Natale!

Annunci

Nella Vigilia del Santo Natale

Ultimi acquisti.
Ultimi attimi frentetici.
Mi lascio trasportare dalla folla: immemore.
In preda ad isitinto suicida, inoltro me stesso (con pargoli al seguito) alla Rinascente di Piazza del Duomo in Milano: il luogo più densamente popolato del pianeta sotto le Festività Natalizie.

Entro e vengo invaso dai fuochi amici delle belle giovinette (scosciate, ma rigorosamente in nero) che armate di boccette di fragranze Machili, nonchè Femminili, mi “annaffiano” abbondantemente in ogni dove: miscuglio di odori, di sapori, di umori.

In preda agli spasmi da alluginogeno vengo trasportato fuori nuovamente dalla Folla.

Odoroso Buon Natale a tutti Voi.

Babbo Bastardo

Re-bloggato da me stesso.

Un Post buono per questi tempi qui.

SeFosseFacileEssereSani

A Natale siamo tutti più buoni, o almeno dovremmo esserlo.
Ieri sera mi sono sentito cattivo come non mai, un Grinch.

Ascensore (quelli da 25 posti, un monolocale) in un centro commerciale.
Affollato (è quasi Natale).
Al piano -1 entra una signora di mezza età e di mezza altezza.
Agghindata come se fosse un albero di Natale, tutta penzolante e olezzante di una mistura composta da acqua di colonia e Chanel n°5 (peccato che non fosse la Kidman).
Indescrivibile lo sgomento che ha invaso i “coinquilini” dell’ascensore.

Non era bella (a confronto Marty Feldman era Miss Italia), ma si dava delle arie da gran diva. L’odore che emanava era ripugnante, ancora qualche secondo con quella roba sotto il naso e qualcuno sarebbe stramazzato a terra con la bava alla bocca.
Si guarda e si riguarda allo specchio sempre più spocchiosa ed esclama (forse anche lei presa dal voltastomaco): ”Ho i…

View original post 112 altre parole

Recite Natalizie

Eccoci.
E’ giunto il momento: ammazziamoci con i racconti e le poesiole natalizie, le canzoncine imbiancate e i Buffet ai canditi e uvette.
Nella Folla: accaldati e assiepati, su trespoli, per immortalare fuggevoli momenti.

“Signora, se si mette lì, NON vedo!”.
“Signora, mi sta pestando il piede!”.
“Signora, ma si calmi, non si agiti, non si ecciti!”.
“Signora, mi ha tirato una gomitata in un occhio!”.
“Signora, non può lasciare la tartina morsicata in mezzo alle altre!”.
“Signora, la COCA-COLA … NON a canna!”.
“Signora, ha fatto il ruttino?”.
“Signora …”.

Ma quanta pazienza ci vuole in certe occasioni!?

Tecnologia per Neofiti

Maria e Andrea (miei figli di 5 anni), in merito ai regali sotto l’albero:

A.: “Papà, per Natale ci prendiamo la PlayStation DITA!?”.

M.: “Ma che dici … VITA!”.
(Le donne sono sempre più avanti).

A.: “Ma non parlare a ZANZERA!” .
(Questo, però, è proprio indietro in tutti i sensi!).

Nuoce Gravemente alla Salute – 2

Dicevo dello Shopping?!
Ecco c’è un’aggravante.
Entri in un negozio, durante il periodo natalizio, e, nell’80% dei casi (ma anche 90%), la filodiffusione passa “All I want for Christmas is You” di Mariah Carry.

Questa donna è il diavolo!
Eccoci: alta croce sulla via del Golgota!

Letterina a Gesù Bambino

Tommaso ha messo nero su bianco (più che altro ha dettato al fratello) ciò che vorrebbe per Natale.
Primo regalo: la celeberrima Spada Laser di Darth Maul.
Secondo regalo (che proprio non ti aspetti): la casetta dei 7 Nani con Biancaneve.
C’è di più, ogni sera parte l’interurbana a Babbo Natale: Tommy con fare da imprenditore navigato striglia per bene il Nonnetto Barbuto in modo che aiuti il su detto Gesù Bambino a portare i regali.
Cuore di Bimbo.