Post-Test

Sto testando nuove frontiere tecnologiche: mi sento un pò come una cavia da laboratorio.

Annunci

World’s Navel

Sembra che in Italia, in questo momento, graviti tutto attorno a 10 domande….
Ma perché prenderla tanto alla larga, non andare al punto una volta per tutte, perché 10 domande; né basterebbe una ed una sola, semplice, semplice: Berlusconi ha fatto o non ha fatto sesso con Noemi?
Che altro c’è da sapere?
Ditemi.

Eppoi: siamo sicuri che agli italiani interessi realmente saperlo?

Peccato Originale

Si dimentica (e non solo per ignoranza) che la Chiesa non è una Democrazia, esiste un Vicario che è chiamato, pur nel suo limite, a rappresentare Colui che l’ha mandato.
Quindi direi che le Opinioni di Taluni (se pur “eminenti” esponenti della suddetta “Istituzione”), non dovrebbero essere considerate come il “pensiero della Chiesa” perché poi si fa confusione e si è portati a giustificarsi soggettivamente.
Non so se vi ricordate di un certo Martin Lutero, ecco.

Quelli della Briscola – 16

Punteggi: L’Onnivoro +5; Ing. della Briscola +4; Zorapide –1; Darietti –4; Il Caricatore -4.

In una serata scialba e pusillanime, l’Onnivoro allunga il passo su tutti e si candida ad essere l’indiscusso Re della Stagione. La novità è data dall’Ing. della Briscola (che oramai non riesce più a far notizia) che finisce la gara a punteggio positivo dopo l’ultima serata nella quale è stato travolto dagli eventi ed ha imbarcato uno dei punteggi più neri della sua storia.
Zorapide è il nulla, Darietti è il “più nulla” ed infine il Caricatore è il più Nulla del Nulla del Più Nulla. L’ultimo Nulla tenente ha asserito (inviperito) che: “La distribuzione statistica è una cagata pazzesca!” riferendosi alla sfiga che lo coglie sempre in flagranza di reato, e a guardare il suo punteggio come potremmo dargli torto? Qualche ragione plausibile di tale scatafascio dovrà pure esserci, non possiamo imputare la colpa alla sola imperizia del suddetto.

Unico motivo d’interesse della serata (guardate voi come siamo messi) è stato il doppio punteggio attribuito ad una mano seguita al “Passo” contemporaneo di tutti e cinque i giocatori: novità assoluta da quando il circolo della Briscola è stato messo insieme. Per la cronaca la mano anomala a doppio punteggio è stata persa dolorosamente dall’Onnivoro, il quale, chiamando un 6, ha perso ben 4 punti (il socio era l’Ing. della Briscola, che rimanga agli atti).

C’è da aggiungere che l’Onnivoro si è portato a casa una vittoria in preda all’ubriachezza molesta: dopo essersi scolato un bottiglione di Lambrusco intra le mura domestiche, ha veduto bene di far fuori le riserve “auree” di Limoncello di Zorapide.
L’Onnivoro è stato portato via a braccia (tipo Bob Geldof in “Comfortably Numb”, e questa è per intenditori) e lasciato a macerare su di una panchina del Parco Lambro, dove le nutrie lo hanno tenuto ben bene al caldo: vedete a cosa porta il successo?

E dunque la Classifica Generale non ha subito particolari scossoni: lì in testa sono sempre gli stessi due (Onnivoro e Darietti), Zorapide è sempre lì nel mezzo e gli attardati rimangono Il Caricaotore e L’Ing. della Briscola.

La prossima partita sarà caratterizzata da una svolta di sobrietà: tipo consumazione a base di pane ed acqua e lettura della Sacre Scritture durante la partita.