Finali Rivelati

Gesù di Nazareth (1977)
Colpo di scena: risorge
“.

Sondaggio del Corriere sui finali (rivelati) dei Film.
Votate qui.

Annunci

Storia Rossa

Di male, in peggio: la sinistra invece di dare segnali di ripresa, di tirarsi su dopo il crollo, continua a precipitare nel baratro.
È il nostro Obama, si candidi“, giubilo, euforia, eccitazione dopo la vittoria di Luxuria all’Isola dei Famosi.
Come dire: alla canna del Gas.
Ma non basta, ci si mette anche la storia a metterci una pietra sopra: “Gramsci trovò la fede in punto di morte“.
Babumm!
Pesante pietra che rotola davanti al Sepolcro.
Di resurrezione neanche l’ombra, però.

Poste Italiane

Operatori altamente qualificati: oggi se ne è presentato uno in ciabatte.
Operatori altamente Informatizzati: mouse, con palla (inceppata), su foglio bianco di carta come tappetino (“Me l’ha detto il Capo Ufficio!“).
Operatori celeri, operativi: tempo impiegato per la commissione 30 minuti.
Operatori supportati da una rete informatica ad alta velocità: abbiamo dovuto immettere i dati per ben 5 volte e l’operatore continuava a farmi sempre le stesse domande: “Nome, Cognome, Residenza….” per 5 volte!
Operatori supportati da cancelleria di prim’ordine: ho cambiato tre penne, poi mi sono ricordato che ne avevo una (funzionante) in tasca.

Sono uscito dall’ufficio postale sudato fradicio e terribilmente stanco.

“Vivo e vegeto – ma soprattutto vivo!”

“Sono molto colpito, anzi, sono scandalizzato da quello che sta accadendo. Che una persona a vent’anni, in un pomeriggio di sole, dica una certa cosa con le proprie amiche e questo possa valere come ammissione di testamento biologico è una cosa folle.

Sono stanco di sentire che la dignità della vita dipende dal giudizio di qualcuno: io voglio capire cos’è la dignità della vita sulla base di elaborazioni diverse, non solo sull’elaborazione fatta da una persona sana.”

Intervista ad Alessandro Brgonzoni.

Hope

La speranza non è ottimismo, la speranza non è convinzione che ciò che stiamo facendo avrà successo. La speranza è certezza che ciò che stiamo facendo ha un significato, che abbia successo o meno.

O, per dirla come S.Paolo:

“…noi ci vantiamo anche nelle tribolazioni, ben sapendo che la tribolazione produce pazienza, la pazienza una virtù provata e la virtù provata la speranza.
La speranza poi non delude, perché l’amore di Dio è stato riversato nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo che ci è stato dato”.
(Lettera ai Romani, 5-5,11)

Tarme

“A novembre
la città si spense in un istante
tu dicevi basta e io rimanevo inerme
il tuo ego è stato sempre più forte
di ogni mia convinzione”.
(A Novembre, Giusy Ferreri)

Il motivo qua sopra ti entra dentro inevitabilmente, non te ne accorgi nemmeno, e ce l’hai già sulle labbra, lo canticchi.
Sono le classiche canzoni spazzatura che ti trivellano il cervello.

Lasciatemelo dire: la Giusy Ferreri, quando canta, sembra davvero una gatta morta rinchiusa in sachetto di plastica.