Passanti Celebrità

La Simo torna a casa dal lavoro.
Affannata.
Ha fatto le scale di corsa.”Oh! Sai chi ho incontrato qui sotto?!!”
Chi? Forse la vicina che ti ha sviscerato il meglio del pettegolezzo del condominio?
”Non immagineresti mai…
Mi ha chiesto informazioni su dov’era V.le Suzzani”

Cioè non immaginerei mai dove l’hai mandato visto la tua conoscenza dello stradario milanese e il tuo senso dell’orientamento?
Su dai che sto sulle spine!
Luca de Laurentis!!”
UAOHH!! Che fortuna spacciata, ti invidio proprio.
Proporrei di affiggere una targa: “IVI PASSO’ LUCA de LAURENTIS, ignaro del destino che lo portò al capo opposto di dove aveva intenzione di andare”, credi che il valore catastale del nostro immobile subirebbe influssi positivi?

Bè devo dire che ne sono passati di personaggi famosi da queste parti.
Il Block Buster all’angolo è miele per le celebrità.
Ho incontrato:
– Eddie Irvine (notato più che altro per la sventola che aveva al suo fianco: alta il doppio di lui).
– Cesareo, il chitarrista di Elio.
– Jerry Scotti.
– Obafemi Martins (che dal vivo è veramente impressionante).

Tutto sommato un bel bottino.
C’è veramente di che vantarsi!

Annunci

Quelli della Briscola – 2

Punteggi: Ing. della Briscola +6; Zorapide -9; Avv. Peloso +4; Darietti -1; Rb 0.Un’altra serata a favore all’Ing.
Ci si annoia un po’; la mediocrità fa la parte del leone; si sta pensando a cambiamenti radicali: una super lega di campioni, di cui l’unico esponente sarà il SUPERFANTASTICO Ing.; una lega di serie B, formata dal resto della truppa; e, per concludere, una lega di dilettanti allo sbaraglio in cui militerà il solo Zorapide (ma terremo un posto anche per Pennello e, come outsider, per Darietti).
Ennesima partita sotto tono, chiamate brillanti non se ne vedono più: ci si sta facendo l’abitudine a far vincere il “supremo”; ma poi: è lui bravo o siamo noi troppo schiappe?
Siamo noi troppo sfortunati o è lui che a un culo spropositato?
Domande inquietanti, in un momento inquietante della nostra vita!
Non se ne può più: ieri sera è riuscito a vincere senza chiamare, o meglio ha chiamato il giusto indispensabile; il resto lo hanno fatto gli altri per lui: evidentemente dobbiamo ancora apprendere la tattica del farsi chiamare, noi poveri tapini della lega di serie B.

La fredda Cronaca.
Casa Darietti, piena zeppa di vetusti e arrugginiti aggeggi per mischiare le carte: proprio un bell’acquisto, uno si fa 8.000 Km per portarsi a casa marchingegni inutili, proprio un bell’acquisto!
Partenza in sordina, solita chiamata di Zorapide che prova gusto nel partire negativo (non riuscirà più a recuperare fino a collezionare i nove punti negativi finali del suo score).
Un 2 a 62 dell’Ing. che sprofonda a –3. Tutto qua.
A metà partita siamo ancora tutti lì tra il –1 e il +2 (niente paura ci pensa Zorapide a tenere tutti a galla con il suo –5).
Zorapide, Zorapide…
Carte in mano: Asso, Tre, Re, Donna di fiori, e il cazzone cosa fa?
Chiama un misero due…
Lo sai che esiste il 2 a 80??
Lo sai che il tuo compare oltre ad avere il 2 aveva un Jack?
Lo sai che esiste il cappotto?
Lo sai che sei proprio un giocatore da lega di superpippe?
Qui finisce la partita di Zorapide, colpito sulla noce di capocollo dalla sua inesperienza ed inettitudine.
Chiamata di carichi di Darietti (unico botto della serata) andata a buon fine per un grossolano errore di…??
Zorapide!!
No, questa volta è stato Rb …TOH!! (Ombrello appariscente).
Rb prova a tirarsi su con un 2 a 70, ci riesce è a –2.
Stop, fine trasmissioni.
Omettiamo altri commenti che sarebbero superflui, abbiamo già infierito su chi dovevamo infierire.

Ad PERSONAM.
Zorapide: non aggiungiamo altro. Il suicidio era dietro l’angolo di casa Darietti. Apprendista stregone.

Darietti: si è barcamenato bene fino a metà partita, arrivato a +5 a cominciato a lodarsi e si è perso. Robinson Crusoe.

Ing. della Briscola: il solito cinico bastardo approfittatore. Canaglia.

Avv. Peloso: un buon secondo posto dopo una lunga inattività. Chiama, si fa chiamare, ma a volte si estranea dal gioco convincendosi di avere perso credendo di aver chiamato un Jack di fiori, in realtà aveva chiamato un 7 di fiori e la vittoria era sua. Alice nel paese delle meraviglie.

Rb: Crisi nera su tutte le carte. Momento no. Onorevole 0. Martire.