Fifty, Fifty

La pubblicità di una sconosciuta (almeno per me, sino ad oggi) Agenzia Investigativa che campeggia sul Tram recita (campeggia è un pò riduttivo, il Tram è tappezzato esternamente):

“Il 50% degli uomini che dice di essere in riunione, in realtà è con l’amante!”.

Quindi come la mettiamo caro lettore?
Io di certo non sono in riunione al momento, se siamo in 2, che stai facendo?

Seguono immagini forti di un lettore assiduo che è MultiTasking.
Scena alquanto pittoresca: Lui, lei ed il Pc. Anche se, in tempi moderni, immagino che si sia oramai abbandonata la cara vecchia lavatrice in movimento per stimolare gli amplessi.

(Escludo dal Post: le lettrici, anche se al giorno d’oggi le discriminazioni sessite non sono ben viste, ma rivolgetevi all’agenzia di cui sopra per reclamare la Vostra parte).

Annunci

Yippee Ki Yay, Motherfucker!

Mi piange il cuore tutte le volte che vedo Bruce nella Vasca da bagno…
“Qui, Prende!”.

Ricordando i bei vecchi tempi andati, i bei vecchi tempi degli “sparatutto”, i bei vecchi tempi delle scene tutto sangue e botte …

Aridatece la Megan Gale!

Spot

“Sandwich man, sandwich man
cartellone di cinema che passeggia per la città
sandwich man”.
(Paolo Conte)

Oggi, a Milano, in piazzale Loreto alle 7.45, ne ho visto uno: pubblicizzava spettacoli di combattimento.
Intirizzito, livido, rassegnato.

Un pò differente da John McClane, nella mitica scena di Die Hard.

Die Hard

Il Senso dell’Infinito

«…Dimmi, o luna: a che vale
Al pastor la sua vita,
La vostra vita a voi? dimmi: ove tende
Questo vagar mio breve,
Il tuo corso immortale?

e quando miro in cielo arder le stelle;
dico fra me pensando:
a che tante facelle?
Che fa l’aria infinita, e quel profondo
infinito seren?
Che vuol dir questa
solitudine immensa?
Ed io che sono?…».
( Giacomo Leopardi, Canto notturno di un pastore errante per l’Asia)

La cattiva notizia è che l’uomo è sempre più disperato.
Quella buona è che l’uomo (perché ne ha un infinito bisogno) non smetterà mai di cercare.

2009 campagna bus ATEI

Napule e’ mille Culure

Codesta Campagna Pubblicitaria è costata (fonte: l’assessore regionale alla cultura della Regione Campania Claudio Velardi) la bellezza di 1 Milione e Mezzo di Euro!
Soldi gettati nella Spazzatura.

…napule e’ ‘na carta sporca
e nisciuno se n’ emporta…
“.
(Pino Daniele)

N.b. Se volete, al Link sopra citato, potete anche scaricarvi i WallPapers!