Metà rifatte

Trasmissione radiofonica.
Chiamate da casa.
A tema: cosa desidera la (o una) donna “moderna” come regalo in occasione dell’anniversario di matrimonio?
Sembrerà davvero strano (io ingenuamente continuo a pensare che sia una bufala), ma la maggior parte delle “moderne” che hanno telefonato, stimolate dall’arguzia del conduttore (un genio del panorama radiofonico mondiale), hanno risposto che la cosa più interessante, più intrigante, più particolare, più desiderabile, che una donna possa chiedere sarebbe quella di sottoporsi ad un intervento di chirurgia plastica.

Cioè: il marito torna a casa trafelato, emozionato, impaziente di dare l’anellazzo sbarluggicante, tipo un Trilogy formato famiglia, e lei che lo guarda impettita e gli dice: “Ma con la stessa cifra non potevi regalarmi due palloncini qua, o una limatina ai fianchi, o un paio di belle labbra carnose?”.

Secondo voi, queste, non sono cose che conducono irreparabilmente all’uxoricidio?