Hair Style

Incontrare un Parrucchiere oftalmico è cosa rara, insolita.

Mi spiego: è facile avere a che fare con quello Estetista, Sportivo-Calciofilo, Politico; o, per passare dall’altra sponda e rispettare la parità dei sessi, quella Psicologa, Dietista, Omeopata o Pediatra.
Eccomi: Ho incontrato un Parrucchiere Oftalmico!

(Alzata di Braccia)
(Scroscio di Applausi)
(Inchino)

Me ne stavo bel bello al lavaggio del cuoio capelluto: ben massaggiato, rilassato, alleggerito di quel chilo di capelli che si accumula in tre o quattro mesi (taglio netto il mio, da leva militare, 1 mm con la macchinetta). Le mani che massaggiavano erano quelle del Saccente edotto alle arti mediche di Ippocrate, specializzando in Oculistica.
Di fianco si siede un altro avventore, anche lui alleggerito (un po’ meno), che si accomoda in poltrona e reclina la testa all’indietro.
Subito l’oftalmico nota la gonfia e sanguinolenta escrescenza nell’occhio del vicino: “Orzaiolo!”.
Ed il Vicino al Lui: “No, Calazio!”.
Eh, già qui …

L’oftalmico non la prende bene: il triage di osservazione non ha dato gli esiti sperati; le mani dell’Oftalmico si fanno pesanti: il massaggio sembra più un impasto, e rivoli fastidiosi d’acqua cominciano ad infilarsi nei canali uditivi del qui presente; fastidiosissima sensazione: orecchie che si tappano.
Eseguito il primo esame obbiettivo, si passa alla “cura”: bistecca sull’occhio!?
Il Vicino: ”NO! Devo attendere l’esplosione e la liberazione del dotto escretorio!”.
Eh, che fortuna essere capitato in questo ricettacolo di scienziati!

L’Oftalmico, rintuzzato nuovamente, continua a non prenderla bene: l’impasto si fa più energico; ora i rivoli d’acqua arrivano, passando lungo la schiena, alle mutande; e per di più lo schiumogeno comincia a colare nell’occhio destro: bruciore e lacrimazione.

L’Oftalmico si fa di nuovo sotto e va a pescare nel passato, s iaggrappa alle sue reminiscenze: “Anche a me una volta è capitata una roba del genere: mi è esploso in metropolitana. Sembravo Pizza Margherita!”.

(Per chi non è un cinefilo Pizza Margherita era il cattivo in “Balle Spaziali” di Mel Brooks, seguire il link per capire).

Il Vicino, per nulla colpito dall’ostentata simpatia dell’Oftalmico, ribatte con puntiglio: “Io spero, che grazie alla pomata antibiotica, l’infezione si esaurisca entro due giorni”.
A questo punto ero un cencio umano nelle mani impazzite del vero Pizza Margherita: l’occhio destro è purulento, lacrimazione, bruciore e un evidente rossore.
L’Oftalmico, ritornando in se, finalmente si ricorda di me, e si mette ad osservare il mio occhio, notando l’incipiente (e poco celabile) congiuntivite che mi affligge l’occhio destro.

Eccoci … Ora tocca a me.
No, non è nulla”, mi affretto a precisare, temendo …
Magari, passo dal Macellaio qua davanti, prima di andare a casa”.

6 risposte a “Hair Style

  1. Il mio barbiere, invece, è appasionato di rievocazioni storiche legate alla 2a guerra mondiale, e con il suo gruppo di pazzi danno vita a famose battaglie travestendosi di tutto punto.
    Mentre mi lavora la chioma mi racconta ogni volta le sue gesta e le sue interpretazioni. L’ultima volta era un addetto al cannone presso Asiago.
    Ciao

    K.

Se Vuoi puoi dire la tua ...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...