Prossimità

Voi direte: in metropolitana in ora di punta si sta schiacciati come sardine.
Luogo comune?
Leggenda Metropolitana (!?).
Fantasiosi racconti di viaggio casa-lavoro e viceversa?

Boh, so solo che è dura, durissima; chi ci è passato e ci passa tutt’ora, può certificarlo.
Tra un’ascella tumida, umida e rivestita; il pakistano che ha mangiato pesante per colazione e magari la superVamp detersa con Chanel n.5; per non parlare dello sviolinatore, il Cantore di Norimberga e la session band di slavi.

In un Lunedì mattina, già in salita di suo, mi si affianca uno: “Scusa, ma se per favore non mi stai così vicino …”.
Cosa impossibile da attuarsi …. direte voi.

E’ che io, a lavoro ci vado in scooter!

Amico …
Peace and Love!

Una risposta a “Prossimità

  1. Io da ragazzo andavo a scuola/liceo in autobus, e la situazione era la medesima. Schiacciato come una sardina, con uno zaino più pesante di me da portarmi appresso e, non ultimo, il fatto che io avessi una statura bassa e facevo fatica a trovare appiglio. Panico vero e proprio, situazioni imbarazzanti.
    Spesso riuscivo a stare in piedi solo perché ero pressato da tutte le direzioni e dinque era impossibile che cadessi.
    Al solo ricordo mi viene la nausea.

Se Vuoi puoi dire la tua ...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...