MI HANNO DECISAMENTE SFROMBOLIATO LA MINCHIA

 

Ecco, questo post volevo scriverlo io, ma fa nulla.
Puntualizzo: Il “punto di ascolto” è la mia camera da letto, giusto prima di addormentarmi, o (ancora peggio) sveglio, trascinato fuori dal sogno durante la notte.

Aggiungerei ai simpatici disturbatori (tutti miscelati ad HOC, in una geniale alchimia):
– il Clan dei siciliani che immancabilmente parlano di calcio in dialetto stretto (e non chiedetemi come ho fatto a capire che parlano di calcio).
– il Sordo che ascolta programmi musicali ad alto volume.
– la Coppia al litigio continuo, con annesso lancio di piatti (non sempre).
– il Bimbo che piange è già stato detto.
– il Don Giovanni, che tra le 2 e le 3 (che orari precisi!?), comincia a “segare” tronchi nella sua Alcova, con annessi mugolii soffocati.

Ecco un bel teatrino.
La cosa, ma non so perchè, mi fa sempre tornare alla mente il film “La Finestra sul Cortile” di Alfred Hitchcock: lì il protagonista, costretto sulla sedia a rotelle, osservava dalla finestra le vicende dei suoi vicini, in poche parole faceva il guardone.
Qui, io, forzatamente ascolto: definizione?

VETROCOLATO

Mi hai scassato le palle, bambino frignone, no, non li puoi guardare i cartoni animati perché è tardi e devi andare a dormire.
Cazzo, con ‘sti muri di cartongesso si sente tutto. Il figlio del mio vicino di casa rugna per i cartoni da mezz’ora e il padre, giustamente, vorrebbe ficcarlo sotto le coperte vista l’ora -secondo lui- tarda. Le ventuno e quindici minuti. Ecco, non so a casa loro come funzioni, ma le ventuno e quindici minuti non è poi così tardi. Lasciagli vedere i puffi o quel cazzo che guardano i nani oggi giorno così la smette di sfracassare le palle a tutto il piano.
E quando il tabanetto settenne strepita, parte furioso l’ululare frustrato della cagna dell’altra mia vicina. Quella la sentiamo indipendentemente dal cartongesso, ha una potenza vocale degna di una cantante lirica.
Lei, la cagna, ulula disperatamente per ore, quasi soffrisse le stesse pene del…

View original post 246 altre parole

12 risposte a “MI HANNO DECISAMENTE SFROMBOLIATO LA MINCHIA

  1. Negli anni scorsi ho anch’io sofferto situazioni simili.
    Il turnista che tornava a casa all’una di notte e faceva i lavori domestici, i proprietari di un dobermann che, in un contesto di appartamento, ne combinava di tutti i colori, la vecchia col chihuahua, che ad un certo punto volevo uccidere (sia lei che il cane), anch’io avevo il sordo (anche se non muro contro muro).
    A volte era da impazzire.
    Ciao

    Kikkakonekka

Se Vuoi puoi dire la tua ...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...