Quelli della Briscola – 4

Punteggi: Darietti +8; Zorapide +5; L’Onnivoro 0; Ing. della Briscola –4; Il Caricatore –9.

Interno Notte.
Nel buio mugolii di dolore, qualcuno sta male, malissimo. La telecamera si avvicina piano, piano. Il soggetto dell’inquadratura si volta: è l’Ing. della Briscola madido di sudore che si rivolta nel letto in preda agl’incubi.
Farfuglia qualcosa, ma non si capisce bene: “Vaaaa viaaaa. Vaaaa Viaaaaa. Caric, Caric, Due, due…pape satan, pape…”.
La scena è straziante, il campione è stravolto, sembra che dica “Carichi”, il due e l’invito a qualcuno di allontanarsi sono chiari, poi ci piazza dentro qualcosa riguardo ad un papa, o qualcosa del genere.
Ma attenzione, sta accadendo qualcosa, giunge qualcuno in soccorso, passi nella notte, ma più che passi sono soffici tocchi di pantofola sul parquet, un fruscio rassicurante, in lontananza un bagliore, un lume. Sì è lui, è lui, si intravede la sua figura nella penombra, in controluce, come si fa a non distinguerlo, bello come il sole: il Caricatore in vestaglia da notte, con tanto di cappello da David Gnomo!
Giunge come salvatore, come protezione nel buio della notte, si avvicina preoccupato per lo stato catastrofico in cui è l’Ing. della Briscola, lo scuote per svegliarlo, per rassicurarlo che è solo un brutto incubo.
L’Ing. si sveglia si gira e mezzo intontito guarda colui che l’ha svegliato, strabuzza gli occhi, mette a fuoco e in preda al panico comincia ad urlare preso dal panico, si alza di scatto dal letto bagnato di sudore e con velocità impressionante si getta giù dalla finestra. Il Caricatore osserva attonito la scena e poi pacificamente se ne torna da dove era venuto: dal nulla, nel buio della notte.

L’interpretazione del Sogno.

1 – L’Ing. tra sogno e realtà, in preda agli incubi, che si rotola nel letto sta a significare il momento nero della sua stagione. Notte buia. Momento da dimenticare. Si divincola nel letto cercando d sfuggire alla sorte malvagia, da qui la sudorazione abbondante.

2 – Le parole farfugliate sono chiaramente il manifestarsi della situazione confusa in cui si trova il Dormiente, che non è più sicuro dei propri mezzi, non sa proprio più che pesci pigliare, un’altra volta il due fatale, un due a settanta, fatale. Il “Pape satan” è raffigurazione fedele della situazione “infernale” in cui si trova l’Ing. della Briscola in questa prima fase di stagione.

3 – Il Caricatore in vestaglia da notte (spettacolo orripilante e disgustoso) è la nemesi dell’Ing. della Briscola, la fortuna che volta le spalle, la giusta punizione per una stagione (quella passata) vinta troppo facilmente. Il fatto che arrivi in pantofole, nella penombra, sta a significare che la vendetta si palesa pacatamente, un piatto che va gustato freddo, non sai quando arriverà e quando arriva non te ne accorgi talmente è sorniona, subdola.

4 – Il lume rappresenta la candela della speranza, di una stagione ancora acerba, che può tramutarsi ancora una volta in trionfo per l’Ing. della Briscola, ma facciamo notare che è in mano al Caricatore, ago della bilancia.

5 – Il Risveglio: il Caricatore scuote l’Ing., ossia, il Caricatore ci prende gusto a pungolare, a rigirare il coltello nella piaga. Sadicamente gode a veder soffrire.

5 – Lo scatto di panico ed il suicidio sono la presa di coscienza di una situazione drammatica: l’Ing. della Briscola nonostante tutti gli sforzi non raggiungerà mai la meta, la vede là in lontananza, ma è coperta dalla figura del Caricatore che, con mantello svolazzante, si erge a paladino dei giocatori mediocri, immolandosi per la causa, riuscendo a perdere partite che umanamente è impossibile perdere.

6 – La calma con cui il Caricatore assiste al suicidio dell’Ing. è la raffigurazione del suo stato di pace interiore, di quiete, di noncuranza per la vita: Peace & Love! Completamente fumato, completamente in balia delle sue fantasie di Lunatico.

Ritornando alla realtà (o al sogno), il Darietti mette il primo sigillo della stagione. Zorapide si piazza ottimamente, mentre l’Onnivoro con un nullo rafforza la sua leadership.
L’Onirica classifica generale si presenta così.

Arrivederci alla prossima nottata nera dell’Ing. della Briscola.

10 risposte a “Quelli della Briscola – 4

  1. Il punteggio nullo ha subito comportato l’oblio.
    Assente nel sogno, nella sua interretazione, nei vostri commenti.
    Pentito di un ruolo di mero mediocre amministratore del vantaggio accumulato, mi riprometto di dissotterrare i talenti fin qui conquistati e farli fruttare in mirabolanti giocate.
    Dalla polvere o dalle stelle, si parlerà ancora dell’onnivoro.
    Ad astra.

  2. Ammiro il sacrificio del Caricatore che per rendere più interessante l’annata si immola per la seconda serata di seguito per limitare significativamente il mio punteggio…

    Credo che nella vostra strategia entro poche serate un altro si immolerà per abbissarmi nel terreno negativo… ma non ci state riuscendo, non ci riuscierete mai…

    Quest’anno la vittoria finale sarà più dura, molto più dura, ma anche più piena di soddisfazioni: grazie amici!

  3. Il 4 non l’ho messo perchè il caricatore poteva anche essere mio socio, e poi con il 4 ho preso un carico la mano dopo. Comunque potrei farti la stessa domanda: perchè non l’hai messo tu il fermino?

  4. La mia serata si è caratterizzata per una abnorme proliferazione di carichi. Non è stato facile gestirli, anche perchè erano sempre male assortiti. Sono soddisfatto per il risultato finale, però mi è rimasto l’amaro in bocca per la prima mano. Com’è possibile perdere un 2 a 70 con asso, tre, re, jack e quattro in mano? Semplice, basta avere un socio che, pur non essendo secco, decide di non giocare briscole… Comunque bella serata, tante special e uno spettacolare caricatore.
    A presto!

  5. A proposito di pungoli, provate ad immaginare la classifica generale e tutte le derivate se avessi lasciato all’Ing. la possibilita’ di portarsi a casa un delta di 16 punti …
    E quante emozioni sarebbero rimaste ancora inesplorate.

    Per tutto il resto, le mie scuse all’Ing.

Se Vuoi puoi dire la tua ...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...