Eyes Wide Shut

Diciamolo: la Simo con la tecnologia fotografica (e non allarghiamo il campo) non centra proprio nulla.
Ieri sera doveva scattare una foto, no dico, UNA foto del Tommaso, un primo piano, per l’armadietto dell’asilo.
L’apparecchio fotografico è dotato di un ampio display, come tutti sanno ciò che vedi, scatti.
A prova d’impedito.
Bene, spiegatemi come mai su 20 foto, 10 sono sfuocate, in 5 il soggetto è mozzato all’altezza delle tempie ed in altre 5 vi viene il vomito da quanto sono mosse.
Puntualizziamo per chiarire meglio.
Punto Primo: il soggetto (Tommaso) era catatonico davanti alla Tv , quindi praticamente immobile come una statua di marmo.
Punto Secondo: luce ottimale.
Punto Terzo: la macchina fotografica è dotata di puntamento automatico e quindi è quasi impossibile fallire il “colpo”.

Non riesco ancora a spiegarmi l’icompatibilità assoluta tra il binomio (donna-macchina) Simona-Sony CyberShot.

2 risposte a “Eyes Wide Shut

Se Vuoi puoi dire la tua ...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...