“Patto” di Fuoco

Una promessa è una promessa.
Una promessa fatta ad un bimbo poi, ha un valore particolare.
Ed in più, bisogna cercare, da genitore responsabile, di non deludere un figlio.

E dunque ossequioso dell’impegno preso con il Figlio Tommaso la sera prima, mi sono trovato davanti ai fornelli a preparare un piatto tipicamente estivo: Risotto con la Salsiccia.
Temperatura esterna: 34°C.
Brezza assente.

Il grasso che colava non era quello del Porco squartato che crogiolava in pentola, ma il mio adipe (poco) che mi abbandonava copiosamente dalla fronte madida di sudore; proverbialmente si dice che tutto faccia brodo e dunque non mi sono preoccupato se qualche stilla sia caduta nel pentolone (magari verrà un po’ più salato, mi sono detto).

Disidratato e smunto il Capo cuoco (me medesimo) alle 19.30 in punto impiattava il risotto fumante e ben mantecato con gran giubilo dei commensali.
La promessa è stata mantenuta.

Annunci

7 risposte a ““Patto” di Fuoco

Se Vuoi puoi dire la tua ...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...