Quelli della Briscola – 19

Punteggi: Il Taciturno +15; Darietti +10; Ing. della Briscola +2; Zorapide –6; L’Onnivoro -21.

Il Taciturno, nel suo proverbiale silenzio, si impone, con una prestazione magica e perfetta, in una serata che vede il crollo (fisico, psichico e morale) definitivo dell’Onnivoro e un Ing. della Briscola arrendevole ai suoi numerosi errori grossolani da principiante.
Il Taciturno (com’è da sua natura) non si dilunga in discussioni, in polemiche, ma va dritto al punto (nel vero senso della parola), con questo atteggiamento intriso di concentrazione maniacale sulle carte e sul gioco si porta a casa una meritata vittoria, rosea nel punteggio e foriera di un ottimo in Classifica Generale: crediamo che il suo secondo posto sia difficilmente arrivabile da chicchessia. La stagione volge al desio: la Prima posizione è andata, la Seconda pure, per la terza piazza la lotta dovrebbe essere apertissima, ma crediamo che un Onnivoro in queste condizioni pietose non potrà nulla contro lo strapotere del gioco pudico e costante del Darietti.

La serata è caratterizzata dalle chiamate apatiche della Coppia più bella del Mondo: Onnivoro-Zorapide. Il primo, Chiamante sempre sguarnito; il secondo, Socio sempre carente di Carichi e soprattutto di Briscole. Il risultato potete intuirlo da voi stessi: prime due mani parvenza di normalità, poi “Apriti Cielo!”, briscole e carichi che zampillano di qua e di là, le pecore che scappano dal recinto ed il Pastore Onnivoro che non riesce a stargli dietro (completamente abbandonato dal cane Zorapide, che dovrebbe facilitargli il compito), risultato: carte gettate al vento ancor prima di chiudere la mano, un disastro, sempre e comunque un disastro.
L’Onnivoro è in balia delle onde, prova a tirarsi su facendo da solo: nulla, la chiamata a Carichi è disastrosa. Affossato e stanco a metà partita è già a –15, neanche il più lugubre Caricatore sarebbe riuscito a fare peggio. Il fondo, per l’Onnivoro, è raschiato allorquando un arrendevole Ing. della Briscola (sconfortato dalla facilità di “corsa” del Taciturno, che si allontana con impressionante facilità) tira fuori dal cappello magico una chiamata a Carichi facendo Cappotto: la mazzata è incredibile.
Ho visto cose che voi umani non potete neanche immaginare: ho visto l’Onnivoro piangere nel buio aggrappato tutto tremante al nuovo cappotto dell’Ing. della Briscola, e tutte queste cose non andranno perdute, ma rimarranno per sempre scolpite nella storia della Briscola, come lacrime di pioggia che scolpiscono la Pietra! E’ tempo di morire…”.
Il commento alla serata dell’Onnivoro è del brillante Darietti (è chiaro che ambasciator non porta pena), il quale a conclusione della partita, lontano da orecchie indiscrete, chiosava con disarmante sintetismo: “l’Onnivoro è caduto così in basso che se passasse in questo momento un cagnaccio di strada lo annuserebbe e gli piscerebbe sulla gamba…”. E’ il cagnaccio di Strada che fa male….
Non ha detto “Cane”, semplicemente, ha detto “Cagnaccio (dispregiativo) di strada (infinitamente infimo)…”.
Cosa c’è da aggiungere a questo momento triste se non la consueta rubrica dedicata agli statistici?
Chiamate vincenti: 18 su 30.
Chiamate SPECIAL: 6 (di cui 4 perse).
La Classifica Generale è impietosa e subodorante di urina canina.

9 risposte a “Quelli della Briscola – 19

  1. L’onnivoro c’è, soffre ma c’è.
    “Nono fa male, non fa male”, diceva Rocky.
    Alla fine lui ha vinto.
    Io si vedrà…
    L’importante è che l’assuefazione sia per la briscola, non per il prenderle.
    Vedrò di disintossicarmi.
    P.S. i bambini hanno imparato a non chiedermi più al mattino come è andata…

  2. L’Onnivoro ormai non risponde più neanche sul blog… sono settimane che ci lascia bloggare senza nessuna risposta.

    Temo per la sua incolumità.
    La sua splendida famiglia, ormai non ci accoglie più al nostro ingresso, perchè i bambini – così dice l’Onnivoro – sono a dormire, e se noi udiamo per sbaglio qualche rumore dalle stanze da letto lui dice: “prima o poi si addormenteranno…”
    … la Moni mi ha supplicato di non organizzare più, perchè l’Onnivoro organizza stranamente sempre prima di una trasferta lavorativa, per la quale dice di doversi alzare alle 5… ma poi dopo la partita, chiede alla moglie di uscire per la seconda partita che non si sa bene con chi sia… chiude a chiavi e lascia tutti in casa fino al suo ritorno, che non avviene mai prima di 2 o 3 giorni dopo.

    Salviamo una famiglia: facciamo vincere l’Onnivoro!!!
    Basta chiamare Zorapide come socio!
    Basta finire la serata a -8 e dire: “non è andata male: ho perso solo 1 punto dall’ing.!”
    Basta con la pantomima del: “le prime cinque mani prendo la rincorsa per risalire nelle successive…”
    Basta con gli sforzi sovraumani per trovare spunti di classifiche parziali in cui lui risulti imbattibile…
    La briscola uccide!!! Apriamo un numero verde per i dipendenti da briscola che non vincono.

  3. Non mi pare di aver detto “cagniaccio”, comunque il concetto era quello.
    Superato l’Onnivoro in classifica generale ho già raggiunto un obiettivo stagionale, adesso non mi rimane che agguantare il taciturno che è a soli 30 punti di distacco. Il 2° posto è lì che mi aspetta ed io non lo farò attendere a lungo. Non basterà boicottarmi mandando a monte mani special già vinte. Combatterò fino alla fine!

Se Vuoi puoi dire la tua ...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...