Precisazioni

Legge 194: Norme per la tutela sociale della maternità e sull’interruzione volontaria della gravidanza.
Tutela: salvaguardia, difesa.

Articolo 1: ” Lo Stato garantisce il diritto alla procreazione cosciente e responsabile, riconosce il valore sociale della maternità e tutela la vita umana dal suo inizio”.
Ancora tutela, guarda un pò!

Dunque se Qualcuno asserisce che:

E’ necessario per questo unire gli sforzi perché le diverse Istituzioni pongano di nuovo al centro della loro azione la difesa della vita umana e l’attenzione prioritaria alla famiglia, nel cui alveo la vita nasce e si sviluppa. Occorre aiutare con ogni strumento legislativo la famiglia per facilitare la sua formazione e la sua opera educativa, nel non facile contesto sociale odierno“.

Scandalo!
Contro la Legge!
Talebano!
Oscurantista!

Tutti ben sanno che la su citata legge non è applicata, o meglio, non è applicata correttamente.
Non nascondiamoci dietro ad un dito!
Tutela: quale?
Articolo 2: I consultori familiari istituiti dalla legge assistono la donna in stato di gravidanza:

  1. informandola…
  2. informandola…
  3. proponendo…
  4. contribuendo a far superare le cause per l’interruzione…

Ed invece:
Tieni questo è il modulo!“.
Una donna viene messa davanti (da sola) ad un foglio, una penna, una firma.
Questa sarebbe la tutela da parte delle istituzioni?!

Dunque riformulerei il titolo della Legge 194 in: “Norme sull’interruzione volontaria della gravidanza”.

Pertanto se ancora quel Qualcuno asserisse che:

Certamente molte e complesse sono le cause che conducono a decisioni dolorose come l’aborto. Se da una parte la Chiesa, fedele al comando del suo Signore, non si stanca di ribadire che il valore sacro dell’esistenza di ogni uomo affonda le sue radici nel disegno del Creatore, dall’altra stimola a promuovere ogni iniziativa a sostegno delle donne e delle famiglie per creare condizioni favorevoli all’accoglienza della vita, e alla tutela dell’istituto della famiglia fondato sul matrimonio tra un uomo e una donna. L’aver permesso di ricorrere all’interruzione della gravidanza, non solo non ha risolto i problemi che affliggono molte donne e non pochi nuclei familiari, ma ha aperto una ulteriore ferita nelle nostre società, già purtroppo gravate da profonde sofferenze”.

Quale indecenza ci sarebbe?

Lo svilimento della maternità parte dalla concezione per cui quello che ho è mio e me lo gestisco io e al diavolo la vita e la morte!
Al diavolo la realtà!
Al diavolo tutto!
Al diavolo la libertà!

Se Vuoi puoi dire la tua ...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...